Per orgoglio o per amore di Pamela Aidan



Descrizione

«È passabile, ma non abbastanza bella per tentare un uomo par mio.» Così prende avvio la storia d’amore senza tempo tra Fitzwilliam Darcy ed Elizabeth Bennet in Orgoglio e pregiudizio, il capolavoro di Jane Austen amato da milioni di lettori, nel quale, tuttavia, così poco si rivela del misterioso e affascinante eroe, Mr. Darcy. Tanto poco che resta aperta la domanda: chi è Fitzwilliam Darcy? Sullo sfondo dell’epoca Regency, perfettamente ricostruita nelle coloratissime atmosfere e nelle ambientazioni storiche e politiche, Pamela Aidan tenta una risposta. Rievocando gli eventi narrati nel capolavoro di Jane Austen, restando fedele agli amatissimi personaggi, dipinge uno straordinario quadro dove racconta il passato e il presente di Mr. Darcy. In Per orgoglio o per amore, il primo episodio della trilogia, assistiamo così all’incontro tra Darcy ed Elizabeth Bennet, nell’Hertfordshire, e scopriamo che sconvolse l’esistenza del freddo e distaccato gentiluomo fin dal primo istante. 
Un romanzo da non perdere per tutti coloro che desiderano ritrovare i luoghi, i personaggi, i dialoghi e le emozioni già conosciuti grazie a Jane Austen, per poter sognare, ancora.

Recensione

Domanda da un milione di euro: chi tra le amanti di Orgoglio e pregiudizio non si è mai chiesta cosa passasse per la mente del bellissimo signor Darcy durante il suo soggiorno a Netherfield Park? Come è stata la sua vita, come ha passato le sue giornate dopo aver conosciuto la bella, caparbia, intelligente e seria Elisabeth Bennet a Meryton?
Bene, la maggior parte delle risposte le troviamo in questo libro visto che nell'opera della Austen Darcy ha veramente poco spazio. Darcy, il fantastico Darcy, l'uomo che tutte sognano e sparano di incontrare si occupa egregiamente della sorella , dei sui affari , intrattiene amici e si strugge per Elisabeth preparando discorsi da fare in sua presenza. Il suo cruccio più grande è averla offesa durante il loro primo incontro rifiutandosi di ballare con lei per poi comunque ritrovarsi innamoratissimo e impacciato come uno scolaretto.

E' la storia d'amore che tutte sognano dopo aver letto il capolavoro di Jane Austen dal punto di vista maschile.
Uno studio sul comportamento dell'uomo di fronte all'amore della sua vita, all'oggetto del suo desiderio sfuggevole e irraggiungibile (ma che pretendi tesoro dopo averla umiliata e offesa?), ma anche l'analisi di tutti i dubbi che un simile amore può sollevare data la situazione familiare di Elisabeth regalandoci un Darcy tormentato, preoccupato, anche a causa dello stretto rapporto che va consolidandosi tra il suo amico Bingley e Jane, la sorella maggiore di Elisabeth: un Darcy ben determinato a rispettare le convenzioni sociali proprie del suo rango non può accettare una situazione del genere, decidendo così di immischiarsi nelle faccende private dell'amico che si fida ciecamente di lui e facendo in modo di separare i due ragazzi.
Pamela Aidan sa cogliere tutte le sfumature del suo carattere. Lo dipinge come un uomo risoluto, orgoglioso,forte di carattere e tenace nel perseguire tutti i suoi obiettivi, un uomo fedele ai suoi principi fino ad essere arrogante e antipatico. Ci fornisce una descrizione completa di Darcy sempre in bilico fra le convenzioni sociali e l'amore, sempre pronto a ricordarci di ciò che è e che rappresenta. E' un gentleman, un aristocratico con doveri e valori che non si possono accantonare per seguire le ragioni del cuore, che comunque, non riesce a mettere a tacere. Se nell'opera di Jane Austen è Elisabeth la nostra eroina, qua la Aidan ci dà una versione di Darcy più precisa e completa. Non dico che leggendo questo libro mi sia sembrato più simpatico, ma almeno sono riuscita a capire un po' meglio le ragioni della sua iniziale ritrosia nei confronti di Elisabeth e della sua famiglia, che diciamocelo, a parte la nostra eroina e Jane sarebbero tutti da condannare per il loro comportamento poco consono ai dettami della società del tempo.

Il libro fa parte di una trilogia e sono curiosa di sapere come proseguiranno le vicende del giovane soprattutto che ruolo avrà Elisabeth.

Commenti

  1. L'ho letto!!! Alla fine però la Austen ha detto tutto e quel che non ha spiegato è bello immaginarselo. ;-)
    Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non vedo l'ora di leggere anche gli altri due. Mi hanno detto che sono molto belli!

      Elimina

Posta un commento