Il ladro gentiluomo di Alessia Gazzola


Titolo: Il loro gentiluomo
Autrice: Alessia Gazzola
Casa editrice Longanesi
Data di pubblicazione: 15 ottobre 2018
Pagine: 299
Costo: cartaceo € 18,90 eBook € 9,99

Descrizione:

Alice Allevi, finalmente Specialista in Medicina Legale, ha dovuto affrontare scelte difficili sia sul piano professionale che su quello sentimentale. Dopo un lungo e burrascoso corteggiamento, sembrava che tra lei e Claudio Conforti, l’affascinante e imprevedibile medico legale con il quale ha condiviso ogni disavventura dai tempi della specializzazione, fosse nato qualcosa. Per un attimo, Alice ha creduto finalmente di aver raggiunto un periodo di serenità, almeno al di fuori dell’Istituto di Medicina Legale. Ma in un momento di smarrimento sentimentale chiede un trasferimento. E lo ottiene: a Domodossola. Per sua fortuna, o suo malgrado, Alice non avrà molto tempo per indugiare sul proprio destino, perché subito un nuovo caso la travolge. Durante quella che credeva essere un’autopsia di routine, Alice ritrova un diamante nello stomaco del cadavere. Una pietra di notevole caratura e valore, ma anche una prova materiale importante per il caso. Per questo, Alice si premura di convocare un ufficiale giudiziario a cui consegnarlo in custodia. L’ufficiale che si presenta da lei è un uomo distinto ed elegante, dai modi cortesi ed impeccabili, e Alice non esita ad affidargli il diamante. Ed è a quel punto che il fantomatico ufficiale sparisce nel nulla e i guai per Alice iniziano a farsi enormi…


Recensione:

Alice è tornata. La perenne innamorata con tutti i suoi drammi, i suoi disastri è ancora qui ad allietare le nostre giornate, a farci ridere e nello stesso tempo a farci arrabbiare per tutti i guai in cui periodicamente finisce. Alice è una costante che non si può non amare!

Questa volta la ritroviamo a Domodossola dove la sua nemesi, la dottoressa Boschi, è riuscita finalmente a trasferirla togliendosi così dai piedi la pasticciona per eccellenza, colei che rappresenta tutto ciò che odia: il disordine, la trascuratezza nel lavoro, la distrazione e forse perché no, il fatto di mettere la propria carriera da parte per rincorrere il bello e dannato CC.

la Val d'Ossola naturalmente riserverà non poche sorprese alla nostra Alice, in seguito ad una morte sospetta infatti viene ritrovato un diamante che Alice, in uno dei suoi momenti di sbadataggine e di superficialità lo consegnerà ad un ladro dai modi affabili e gentili. Da questo fatto spiacevole (i fatti spiacevoli per Alice sono all'ordine del giorno, lo sappiamo benissimo) prende l'avvio la vicenda narrata in questo libro che sarà ricca di colpi di scena, a cui si aggiungono le avventure amorose di Alice, che se nel lavoro riesce a combinare pasticci di una gravità indicibile, in amore fa anche di peggio, soprattutto se si ha a che fare con un uomo complesso come CC. Il loro rapporto è difficile e tormentato e sabbiamo bene che la nostra dottoressa non sempre riesce a destreggiarsi con naturalezza e disinvoltura in situazioni del genere.

La caratteristica che più mi piace di Alice è che, malgrado tutti i  pasticci che combina, riesce comunque a risolvere i casi che si trova ad affrontare. Se come medico legale è brava, come investigatrice lo è ancora di più. E' curiosa, si pone domande a cui cerca di dare a tutti i costi delle risposte, non lascia niente al caso ed è per questo che è uno dei miei personaggi letterari preferiti; sa poi farmi ridere, è empatica al punto giusto e l'ho amata fin dal primo libro perché è sempre riuscita a coinvolgermi totalmente nelle sue vicende e in quelle delle persone che incontra anche se quando si struggeva d'amore per Arthur qualche parolina poco gentile gliela avrei detta senza tante remore.

Per quanto riguarda gli altri personaggi devo dire che mi piacciono quasi tutti. Anche loro riescono a coinvolgere i lettori, sono ironici e spiritosi, mentre la dottoressa Boschi è una donna dalle mille sfaccettature e in questo libro si scoprono vicende del passato che danno luce su alcuni aspetti del suo carattere di cui però non posso svelare nulla, altrimenti rischio di spoilerare troppo . Per quanto riguarda CC invece posso dire che se vuole, sa essere un amante attento e premuroso.

I personaggi dei libri della Gazzola mancano una volta chiuso il libro, il finale mi ha lasciato un po' spiazzata, ma dopo otto libri dedicati ad Alice e al suo mondo c'era da aspettarselo.

4 commenti:

  1. E' lì, devo leggerlo, ma ho paura di dire addio ai protagonisti. Quindi...prendo tempo :-)

    RispondiElimina
  2. tu sai vero che io e Alice allevi non andiamo molto d'accordo?
    so che è un mio limite ma proprio non trovo sintonia con questo personaggio. :(

    RispondiElimina