Cinquanta sbavature di Gigio, di Rossella Calabrò


Titolo: 50 sbavature di Gigio
Autrice: Rossella Calabrò
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: 28 agosto 2012 
pagine: 105, Brossura
Costo: cartaceo € 10,00  ebook € 3,99

Descrizione:

Mr Grey è bello, ricco, sensibile, misterioso e sexy. E il protagonista del caso letterario dell'anno: la trilogia "Cinquanta sfumature". Ha solo un problemino, questo Mr Grey: non esiste. E il Gigio? Il Gigio esiste eccome. Laddove il Grey conversa garbatamente con l'amata, il Gigio snocciola l'intero alfabeto ruttando. Quando Mr Grey assume il comando, il Gigio impugna il telecomando. Se Mr Grey suona struggenti note al pianoforte, ecco li il Gigio nostrano che si scaccola amabilmente sul sofà. Gigio, insomma, è il nostro compagno-marito-amante, quello che ci ritroviamo davanti nell'istante esatto in cui smettiamo di sognare a occhi aperti il fatale Grey letterario. Meno fascinoso, ma molto più divertente, per almeno cinquanta motivi raccontati in questo esilarante libro. Perché, anche se il Gigio ciabatta per casa indossando magliette decorate a olio (del brasato) e alle letture raffinate preferisce l'ultimo numero di Motociclismo, be', ha qualcosa che a Mr Grey manca: riesce a farsi amare strappandoci un sorriso. Così, se dopo aver letto tutto d'un fiato la trilogia di E. L. James ci siamo chieste chi sia quell'esemplare di maschio che russa sonoramente al nostro fianco, questo è il libro giusto per scoprirlo. E, soprattutto, per riderci su. Perché, in fondo, ridere è la cosa più erotica che c'è.



Recensione:

Quando uscì anni fa la trilogia delle famose sfumature cercai di capirne l'utilità. Certo, la sua autrice fece parecchi soldi, ma la storia non valeva nemmeno il prezzo della carta su cui era stampata.

Poi ecco che Rossella Calabrò mi regala (e per questo la ringrazio tantissimo) questo  libro e tutto mi è diventato più chiaro: senza le sfumature probabilmente questo libro non ci sarebbe stato e io non mi sarei divertita così tanto.

Ve ne consiglio caldamente la lettura perché con brio e ironia la scrittrice ci fornisce un quadro esatto di quello che sono i nostri compagni, dal loro modo di comportarsi quando sono ammalati (e di questo Dio ce ne scampi) e in generale, di come affrontano la vita quotidiana.

Messi a confronto con Mr. Grey e la sua proverbiale fisicità ne escono perdenti, ma diciamoci la verità, sempre meglio i nostri mariti che con 37° di febbre sono già in agonia che uno psicopatico asociale maniaco del controllo come Grey che poteva incontrare solo una lagna come Anastasia.

E mentre leggevo in poltrona sghignazzando come non mi capitava da tempo, ho cercato di immaginare la trasposizione cinematografica di questo libro: poco ma sicuro sarebbe uno spasso! Altro che stanza rossa (colore che non mi piace) e catene, il Gigio sarebbe capace di offrirci un'immagine di se decisamente comica.

Se decidete di leggere questo libro, ricordatevi però una cosa: abbiate la decenza di farlo tra le mura di casa vostra dove al massimo vi possono vedere i vostri figli o i mariti che sono già a conoscenza del vostro stato mentale. Non fatelo in un bar o sui mezzi di trasporto perché le le risate sono assicurate e di per certo, le persone attorno a voi finirebbero con il pensare che non avete tutte le rotelle a posto!

4 commenti:

  1. Quanto mi sono divertita grazie a questo piccolo libricino. Io le sfumature non le ho lette, ma adoro la Calabrò e sono felice di essermi tirata su di morale grazie alle sue parole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, tantissimo, e per le Sfumature... non ti sei persa niente!

      Elimina
  2. E' già nella mia lista dei desideri, cara Laura. Non vedo l'ora di ridere un po'. Ne ho bisogno!!! E poi lo regalo alla mia amica storica, che ha un marito molto simile al Gigio. Ovvio che il mio invece è Grey in tutto e per tutto ;)
    Baciotto Susanna

    RispondiElimina